24 March 2017

Alla fine dell’andata il Madrid pareggia con l’ultima in classifica e il Barça vola a +4

Mercoledì 19 gennaio 2011

Grande sorpresa domenica sera nell’ultima di andata della Liga: uno spento Real Madrid ha finalmente segnato il passo, pareggiando 1-1 in casa dell’Almería, ultimo in classifica e compagine contro la quale il Barça aveva vinto per 0-8!

La stampa madrilena accusa Mourinho per aver preferito Kaká (appena rientrato) a Benzema. In settimana forti polemiche nella Casa Blanca per trovare già ora un nuovo centravanti che sostituisca l’infortunato Higuaín, fuori fino al termine della stagione.

L’attaccante francese, da tempo in discussione, è entrato nella ripresa, ma proprio nel secondo tempo è arrivata la rete di Ulloa per l’Almería. Il Madrid ha reagito, senza però andare oltre il pareggio di Granero, imbeccato proprio da Benzema. All’ultimo minuto una traversa su punizione di Cristiano non è servita a coprire la pochezza di gioco delle merengues.

Al Barça è invece bastata la prima mezzora per schiantare il Málaga dello sceicco Al Thani e dell’Ingeniero Pellegrini, ex allenatore del Madrid licenziato per far posto a Mourinho.

Già al 7’ la prima rete di Iniesta (la sesta) con un tiro incrociato dal limite su appoggio di Dani Alves (poi uscito per infortunio); a distanza di dieci minuti il raddoppio, di Villa su assist filtrante di Messi dopo un eccellente recupero di Busquets. Poi al 35’ Pedro (10° rete in campionato) su respinta del portiere a seguito di un tiro di Iniesta ancora imbeccato da Messi (oggi stranamente a secco). Al 67’ Duda su punizione ha accorciato le distanze per il Málaga e infine, al 73’, ancora Villa (14° nella Liga) su assist di Xavi.

Il Barça è Campione d’Inverno.

http://www.youtube.com/watch?v=tKmYUrIJrVU

I blaugrana si sono così portati a 4 punti di vantaggio sugli eterni rivali, un primato condito da numerosi record: il migliore girone d’andata della storia (52 punti su 57 possibili), 28 partite (nelle varie competizioni) senza sconfitte, 17 vittorie consecutive, 61 reti fatte (3,2 a partita), l’unica squadra di sempre ad aver vinto tutte le nove trasferte.

Ancora una volta complimenti ai giocatori del Barça che riescono a trovare le motivazioni per migliorare i propri limiti; di questo passo potrebbe essere superata addirittura la Liga dello scorso anno terminata a 99 punti, un limite che sembrava difficilmente migliorabile.

Cristiano Ronaldo è Pichichi con 23 reti, davanti a Messi con 19, ma l’argentino ha fornito anche 13 assist contro i 5 del portoghese.

Lascia un commento

*