30 March 2017

Anche l’Udinese vince soffrendo e accorcia sul Napoli

Lunedì 7 marzo 2011

Nelle scorse settimane si sono sprecati i parallelismi tra Udinese e Barça, per il gioco spumeggiante delle due squadre. Nell’ultimo turno di campionato le similitudini sono continuate, con entrambe le compagini che hanno vinto con uno soffertissimo 1-0 in casa contro squadre pericolanti.

Come sempre grazie agli amici presenti al “Friuli” ho seguito soffrendo via Sms la partita contro il Bari. Per fortuna, rispetto ai recenti pareggi interni contro Bologna e Brescia, l’Udinese poteva stavolta contare sul Niño Sánchez, anche se nel primo tempo il cileno ha sbagliato una buona occasione solo davanti al portiere avversario. Dopo una prima frazione incerta, nel secondo tempo Cuadrado ha sfiorato il gol e poi Domizzi ha anticipato Okaka ben lanciato a rete.

Ma il risultato si è sbloccato forse nell’unico modo possibile: con le sue finte il Niño ha fatto secco Parisi che lo ha steso appena entrato in area. Totò non ha sbagliato il rigore che lo porta sempre più capocannoniere a quota 22. Sospiro di sollievo sugli spalti e anche a molti chilometri di distanza.

L’altro eroe della giornata è stato Handanovič, che ha salvato in varie occasioni il risultato.

http://www.youtube.com/watch?v=DVrIQATLqzk

Con questa vittoria Guidolin ha battuto il record di 11 risultati utili consecutivi che apparteneva alle squadre condotte da Zaccheroni e Spalletti. Che sia di buon auspicio?

La Lazio ha vinto (2-0 sul Palermo) e rimane quarta a 51, un punto sopra l’Udinese. Ma il Napoli non è andato oltre il pareggio casalingo per 0-0 con il Brescia (Cavani è rimasto a secco), e i nostri hanno recuperato due punti sui partenopei (ora a 53).

Sembra una di quelle stagioni in cui tutto gira come dovrebbe (e ci tocchiamo…). Anche se, passi falsi a parte, molto si deciderà nei tre infuocatissimi scontri diretti: il 10 aprile contro la Roma al “Friuli”, la domenica successiva a Fuorigrotta e l’8 maggio in casa contro la Lazio.

Qui la cronaca di Francesco Brollo su Carnia.la.

Notizie dell’ultim’ora. Sembra che Pozzo abbia affermato che se si va in Champions forse non venderà il Niño e altri gioielli. Sarebbe proprio bello (anche andare in Champions), ma qualcuno crede sul serio alle dichiarazioni del Paròn? Qui l’articolo in questione.

Lascia un commento

*