26 March 2017

Il derbi al Partizan

Domenica 24 ottobre 2010

Le solite пичке della Zvezda sono riuscite a perdere in casa 0-1 contro il Partizan che ha così recuperato i tre punti che fino a ieri li dividevano dai crveno-beli.

 

La rete, su un erroraccio della difesa biancorossa, è stata segnata da Moreira già al 6’ del primo tempo.

Come ha riassunto un amico serbo, tifoso del Partizan, la sua squadra «ha vinto ma non ha praticamente giocato, pensando solo a difendersi. L’allenatore dei Grobari Stanojević ha spiegato che non poteva fare altrimenti, visto che i suoi giocatori sono stanchi a causa della Liga Šampiona [ovvero la Champions]. La Zvezda è apparsa ancora una volta molle e l’unica rete è stata un regalo per noi».

Ora le due acerrime rivali sono appaiate in testa con 22 punti, terza la Vojvodina a 18. Pessimo, per la felicità degli amici grobari, alcuni dei quali sono anche lettori di questo blog (come si vede dai commenti).

Grande spettacolo di tifosi al “Marakana”, forte dispiegamento di polizia (5mila agenti in tenuta antisommossa), ma nessun incidente.

Comments

  1. Ho letto due commenti interessanti sul derbi – 1: Partizan si difendeva dalla Stella Rossa che non attaccava! 2: La partita assomigliava a una partita della serie B italiana degli `80! Tutti noi che seguiamo il calcio serbo spesso ci chiediamo una stessa domanda (lo stesso in questa occasione): che cosa fanno all`allenamento?! Sono in grado si stare sul campo per 90 minuti senza un buon tiro o pass o cross. Partizan ha vinto, meno male, se vince il titolo avra` un`altra opprtunita` di partecipare nelle qualificazioni per la Champions. Invece alla Zvezda, tanto amata dall`autore del blog presente :)), sembra che le siano rimasti solo la loro storia di vent`anni fa e i suoi tifosi che (benche` tra di loro ce ne siano degli hooligans e nonostante la “eterna” rivalita` con il mio Partizan) sono fedeli e bravi tifosi. In fondo, troppo poco dalle due squadre che si ritengono “grandi squadre riconosciute anche al livello internazionale”. Non so se piu` triste sia il bruttissimo gioco nel derbi o il fatto che ce l`aspettavamo perche` e` cosi` gia` da anni…

    • alessandrogori says:

      che commento rapido duci, bene!
      sono d’accordo con te, il calcio serbo e’ ormai da anni un disastro totale.
      e questo era il derbi, per cui la partita che avrebbe dovuto mostrare il meglio del campionato!
      ricordi le partite che abbiamo visto insieme nei due stadi qualche tempo fa, era da piangere (vabbe’ da voi un po’ meno che da noi).
      pensi che la privatizzazione dei club possa cambiare qualcosa? e’ da anni che se ne parla, ma quando arrivera’?
      baci alle bimbe,
      a

    • Dai ragazzi se il livello non si rialza possiamo sempre buttarla in poesia e
      tifare il Раднички Ниш…

      • alessandrogori says:

        si, poezija di quella di 20 anni fa… ora (male) in seconda divisione… o siamo peggiorati, duci?
        in breve (?!) una storia sui grandi del sud.
        a

    • “Partizan si difendeva dalla Stella Rossa che non attaccava!”
      chi è, boskov?

  2. Ma chi è quel geniale difensore della Zvezda che ha fornito quel perfetto retropassaggio-assist ai Grobari?

    Comunque un po’ di tristezza vedendo la sintesi…

    L’unica nota positiva il tifo suli spalti del “Marakana”.
    E poi bello sentire da uno del Partizan (con Duci ci siamo visti, se non sbaglio, in curva Nord per un Udinese-Messina 1-1 di qualche anno fa) che quelli della Zvezda sono “fedeli e bravi tifosi”…

    • alessandrogori says:

      disastrodisastroso!
      si, bene che duci riconosca che sono bravi, ma oltre a quello non c’e’ niente: il panorama che lui stesso (giustamente) dipingeva era tragico.
      g

Lascia un commento

*