26 March 2017

L’UEFA ha deciso le sanzioni per Italia-Serbia

Sabato 30 ottobre 2010

Il Comitato disciplinare dell’UEFA ha deciso a Nyon (Svizzera) le sanzioni per i problemi della serata del 12 ottobre scorso a “Marassi”.

Le punizioni risultano meno pesanti del previsto: 3-0 a tavolino per l’Italia, due partite a porte chiuse per la Serbia (contro l’Irlanda del Nord il 25 marzo), di cui una con la condizionale; sempre con la condizionale una partita a porte chiuse anche per l’Italia. I tifosi serbi non potranno comprare biglietti per le partite che la loro nazionale giocherà all’estero per le qualificazioni all’Euro 2012. Sono stati inoltre comminati 120mila euro di multa alla Serbia e 100mila all’Italia.

Con la condizionale significa che se nei prossimi due anni non si verificheranno altri problemi la sanzione decadrà automaticamente.

Il ritorno Serbia-Italia previsto per il 7 ottobre si giocherà normalmente.

Ora l’Italia è prima del Gruppo C con 10 punti in 4 partite mentre la Serbia è penultima con 4 punti in 4 partite ed è quasi eliminata.

Lascia un commento

*