27 July 2017

La Serbia si ferma a 5 decimi dalla finale, senza la RAI

Domenica 12 settembre 2010

La Serbia non ce l’ha fatta: ieri sera, nella seconda semifinale dei Mondiali di basket, è stata sconfitta dai padroni di casa della Turchia all’ultimissimo secondo.

 

Nonostante la grossa delusione, le sensazioni sono comunque positive. Ivković è riuscito a rinverdire i fasti del passato, plasmando una squadra molto giovane ma già esperta: ci sarà da divertirsi nelle future competizioni, iniziando dagli Europei del prossimo anno in Lituania.

La Serbia è rimasta avanti tutta la partita, con un parziale a metà incontro di 42-35, ma la Turchia è uscita alla distanza effettuando il sorpasso a tre minuti dalla fine. Poi, nella bolgia finale è accaduto di tutto. A -56” Krstić ha sbagliato un libero che poi ha avuto il peso decisivo. La Turchia ha sbagliato il tiro e anche Teodosić ha mancato il tiro da tre, ma Kešelj ha guadagnato un rimbalzo in attacco marcando i due liberi conseguenti che hanno riportato la Serbia avanti di uno. A -17” la Turchia è andata a canestro subendo fallo, sbagliando il libero supplementare. Veličković ha poi segnato da due trascinando la Serbia avanti di uno a -4” e 3 decimi. Ma nell’ultimissima azione, con la difesa serba piazzata, il play turco Tunçeri si trova inspiegabilmente un’autostrada aperta andando a canestro a 5 decimi dalla fine. Turchia in finale e lacrime delle slatke in tribuna. Stasera la Turchia giocherà la finalissima con gli Stati Uniti che hanno sconfitto la Lituania (89-74), che a sua volta sarà impegnata nella finalina per il bronzo con la Serbia.

http://www.youtube.com/watch?v=AbHEJafGI4w

Ennesima pessima prestazione della RAI. Pur avendo due canali a disposizione sul digitale terrestre (o sul satellite, Rai Sport e Rai Sport 2), la tv di stato ha pensato bene di mostrare solamente la prima semifinale dei Mondiali di basket e non la seconda (Serbia-Turchia): sul primo canale c’era Croazia-Italia di pallanuoto, ma sul secondo andava in onda un incontro di pugilato e, a seguire, una partita di baseball, relegando la replica di Serbia-Turchia dopo la mezzanotte.

Nella menzionata finalissima disputata alla piscina “Mladost” di Zagabria, la Croazia padrone di casa si è laureata Campione d’Europa schiantando il Settebello azzurro con un sonante 7-2. Medaglia di Bronzo per la Serbia (Campione del Mondo in carica) che ha sconfitto per 10-8 l’Ungheria Tricampione olimpica.

Lascia un commento

*