30 March 2017

Vanja Udovičić, capitano della nazionale serba di pallanuoto, ha firmato per il Mladost Zagabria (!)

Venerdì 17 settembre 2010

Vanja Udovičić, migliore giocatore di pallanuoto al mondo e capitano della nazionale serba, di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi, ha annunciato ieri che si trasferirà alla più importante compagine croata, il Mladost di Zagabria, nelle cui installazioni si sono disputati gli ultimi Europei, terminati pochi giorni fa proprio con una vittoria dei padroni di casa.

Vanja ha giocato gli ultimi tre anni con la Pro Recco, con la quale ha vinto nove titoli (tra i quali due Coppe dei Campioni e tre Scudetti). Dopo aver ottenuto il passaporto italiano, sembra che nello scorso giugno il club ligure gli abbia imposto un out-out: o avrebbe giocato con gli azzurri o poteva cercarsi un’altra squadra. Ovviamente Vanja è rimasto fedele alla sua Serbia, con la quale aveva conquistato due ori Mondiali, un oro e un argento Europei e un argento e un bronzo Olimpici.

I tifosi serbi speravano potesse tornare a giocare in patria, con il suo vecchio club Partizan, ma durante gli Europei di Zagabria il Mladost ha avvicinato il giocatore e ha chiuso l’accordo. Evidentemente i club serbi non potevano pagare altrettanto.

Come si può immaginare, la notizia ha suscitato scalpore in Serbia. Se alcuni tifosi non si facevano molti problemi, nei commenti di un sito sportivo qualcuno sottolineava: «Spero ti divertirai a Zagabria, la città in cui solo una settimana fa insultavano tua madre», oppure «Che vergogna, a Zagabria cantavano “uccidete i serbi” e lui ha firmato per il loro club più importante…». Come più prosaicamente sosteneva un mio amico: «È andato al Mladost per i soldi, che poi arrivino da una squadra croata non è che gliene freghi molto».

Udovičić da parte sua è riuscito nell’impresa di giocare con le squadre più titolate del pianeta, iniziando dal Partizan, poi allo Jadran di Herceg Novi (Montenegro), quindi in Italia a Posillipo e Pro Recco ed ora al Mladost. Forse si troverà il Partizan in Coppa Campioni, e allora se ne vedranno delle belle.

Comments

  1. Storia forte bre!

  2. Verrà il giorno in cui fatti simili non faranno più notizia, e sarà forse un mondo migliore. D’altronde ho conosciuto un croato che tifa Stella Rossa Belgrado!

    • alessandrogori says:

      … e volemose bbene. si, e magari un mondo senza guerre, “imagine”…
      se mai quel giorno verra’ sara’ molto lontano credo.
      il ragazzo che hai conosciuto era di fiume, e non proprio croato.
      :O

  3. Quel croato che tifa Stella Rossa deve essere uno zingaro croato :))

  4. Ciao,
    Anche se ci sono tanti soldi…lui dovrà tornare a Serbia dopo carriera…non serà facile per lui..comunque penso que ci vorrano tanti anni per normalizzare questi rapporti…

Lascia un commento

*