23 November 2017

L’Anži di Makhačkala, il peculiare avversario dell’Udinese

Martedì 18 settembre 2012

Nella terza di campionato l’Udinese ha finalmente cancellato lo zero in classifica, ma giovedì al “Friuli” si gioca già la prima partita del gironcino di Europa League contro un avversario a dir poco peculiare.

[Read more…]

L’Athletic non c’è, un Super Falcao regala la coppa ai colchoneros e i baschi piangono

Sabato 12 maggio 2012

Contrariamente alle attese l’Athletic Club non è neanche sceso in campo, almeno quello che aveva ben impressionato schiantando il Manchester United (sia all’andata che al ritorno) ed eliminando lo Schalke 04. Fin dall’inizio i baschi si sono rivelati nervosissimi, forse hanno sentito troppo la tensione a causa della loro giovane età. Ne ha approfittato l’Atlético Madrid ben messo in campo dal Cholo Simeone, guidato da uno straordinario Radamel Falcao ben assistito da Diego, che ha conquistato si potrebbe dire facilmente la sua seconda Europa League in tre anni. Molti dei giovani di Bielsa sono scoppiati in un pianto a dirotto.

[Read more…]

Fantastica atmosfera prima della finale di Europa League

Venerdì 11 maggio 2012

Fantastica l’atmosfera prima della finale, anche perché nessuno si sarebbe poi aspettato un simile risultato. I tifosi della capitale sono arrivati in massa con i charter il giorno stesso della partita, ma in giro si sono continuati a vedere soprattutto i baschi.

[Read more…]

Riesco a entrare a “San Mamés”, l’Athletic va in finale in una serata memorabile

Domenica 29 aprile 2012

A sorpresa e con molta fortuna, due ore prima della partita di giovedì vicino a “San Mamés” riesco a trovare due biglietti a un prezzo non indecente per assistere al ritorno della semifinale di Europa League. Non ci speravo proprio, ero venuto fin qui con Martin, un amico basco, per vivere l’atmosfera e vederla in uno dei moltissimi bar della zona dello stadio, ora invece entreremo alla Catedral.

[Read more…]

Il football come una volta: fantastica giornata a Bilbao prima della partita

Domenica 29 aprile 2012

Giovedì scorso a Bilbao ho vissuto una delle più belle giornate calcistiche che ricordi. Alla sera si giocava la semifinale di ritorno di Europa League tra Athletic Club e Sporting Clube de Portugal (cioè Athletic Bilbao e Sporting Lisboa, nei loro nomi ufficiali).

[Read more…]

Calama, capitale dell’industria mineraria, il Cobreloa e l’impressionante Chuquicamata

Domenica 1 aprile 2012

Calama è un luogo che non lascia indifferenti. È una delle città più brutte e asettiche del paese, ma al contempo qui gli stipendi sono tra i più alti perché nelle sue vicinanze sorge Chuquicamata, la più grande miniera di rame al mondo che pompa straordinarie quantità di denaro nell’economia cilena.

[Read more…]

Tocopilla, la decadente cittadina del Niño Alexis Sánchez e il suo fratellastro

Sabato 31 marzo 2012

Nel mio arrivo a Tocopilla di notte sono stato accolto dall’immagine postmoderna dell’immensa centrale termoelettrica illuminata verso l’esterno. Ora ho la possibilità di esplorare la cittadina di giorno e non fa meno impressione. L’arcano sul motivo della mia visita è svelato: qui è nato è cresciuto Alexis Sánchez, l’ex Niño Maravilla.

[Read more…]

A 24 anni Leo Messi è già il massimo realizzatore della storia del FC Barcelona. Il Barça si avvicina al Madrid

Mercoledì 21 marzo 2012

Un inserto sull’attualità calcistica per salutare la spettacolare impresa di Leo Messi che ieri sera contro il Granada (5-3) è diventato a soli 24 anni il massimo cannoniere della storia del FC Barcelona.

[Read more…]

Hvala Miljane

Mercoledì 18 gennaio 2012

Venerdì scorso è morto a 81 anni il grande Miljan Miljanić, uno dei guru del calcio balcanico e continentale, ex allenatore di Crvena Zvezda, Real Madrid e Nazionale jugoslava. Classico balcanico giramondo e poliglotta, aveva stabilito una serie di contatti in tutto il mondo da cui si abbeverava delle novità in campo calcistico e soprattutto tattico.

[Read more…]

Se n’è andato Sócrates, Doutor, filosofo, politico e anche straordinario calciatore

Lunedì 5 dicembre 2011

Come spesso mi capita quando mi trovo fuori dal mondo (sono ancora in un angolo sperduto dell’Africa centrale), anche stavolta è stato un sms ad annunciarmi una triste notizia. Solo una manciata di caratteri: «Sento ora che è morto Sócrates» sono state le poche, tristi parole di un amico.

L’attuale entrata dello stadio Pacaembu di São Paulo, uno dei teatri delle imprese di Sócrates

[Read more…]