22 October 2017

La nona edizione di “Cheese” a Bra, entusiasmante come e più di sempre

Martedì 1 ottobre 2013

Ormai è noto. Cheese, la più importante mostra casearia italiana organizzata da Slow Food, non è una rassegna qualsiasi. Rappresenta qualcosa di unico, solo lontanamente paragonabile al pur interessante Salone del Gusto (con il quale si alterna, ogni due anni).

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0210

Bra non è così facilmente raggiungibile come Torino e chi arriva fin qui è veramente interessato all’universo lattiero-caseario. Una settimana fa si è conclusa la nona edizione, condita da un record di presenze (si stimano oltre 250mila nei quattro giorni), da tutta Italia ma anche da diversi paesi esteri. Ha aiutato anche il sole settembrino che ha scaldato gli immaginifici panorami delle Langhe.

Solo qui si trovano delle autentiche perle, certi formaggi che altrimenti si dovrebbero cercare solamente sul luogo di produzione in paesini più o meno sperduti dell’intero stivale. Ma questi prodotti rappresentano anche dei microcosmi, dei mondi da scoprire con le loro storie e valori.

Per esempio, dietro a un formaggio si intravede anche il mantenimento del territorio: attraverso lo sfalcio e la produzione dei foraggi si previene infatti l’avanzamento del bosco e la degenerazione dell’ecosistema.

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0251

Uno dei punti su cui tutti convergono è che questi prodotti non rappresentano certamente una nicchia, o una parte marginale dell’economia, ma una reale possibilità di uscita dalla crisi. È vero, i problemi sono tanti, ma si tratta pur sempre delle famose eccellenze italiane di cui tanto si parla. Da qui il concetto che viene spesso citato di «Resistenza Casearia».

Di seguito il fotoracconto di questa entusiasmante edizione, condita da diversi appuntamenti paralleli, tra degustazioni, conferenze, incontri, il caffè letterario, la laurea honoris causa ad Ermanno Olmi e l’iniziativa che ha come obiettivo creare 10mila orti in Africa in pochi anni.

130919 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240722

Prima della prima.

Al nostro arrivo nelle Langhe, il giorno prima dell’inizio della manifestazione, veniamo premiati con un fantastico panorama. Una tale visibilità delle Alpi, ce lo assicura la gente del posto, non capita molto spesso. Fantastiche le visioni dei paesini arroccati sui colli, con dietro le montagne.

130919 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240727

Nella serata di anteprima ci si ritrova nel giardino della sede dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, ospitata da un’antica villa reale dei Savoia, con piatti e stuzzichini e la musica Balkan-mediterranea dei Kachupa Folk Band.

130919 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240738

Siamo ospiti della Foresteria Settevie, situata a Treiso, a una quarantina di minuti da Bra e a otto chilometri da Alba. I rientri serali (o a notte fonda) possono non essere esattamente agevoli,

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240842

ma il posto immerso tra dolci colline e filari è meraviglioso,

06 130924 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0485

anche grazie alla famiglia Abrigo, che produce classici vini autoctoni (Nebbiolo, Dolcetto, Barbera e Barbaresco tra gli altri) oltremodo interessanti,

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0442

come la nuova cantina,

08 130924 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0436

e il suo contenuto.

130924 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0471

Quest’anno le auto sono bandite anche dalla periferia di Bra. I visitatori vengono invitati ad arrivare in treno o a lasciare i propri automezzi negli appositi parcheggi e raggiungere la manifestazione con le navette. Lo sforzo organizzativo è notevole e un plauso va anche ai simpatici alpini che, come ogni anno, custodiano il parcheggio espositori.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240751

Viene lanciata l’Arca del Gusto,

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0253

per la quale si chiede a visitatori, produttori ed espositori di proporre un campione del formaggio da salvare. Durante la manifestazione sono stati raccolti oltre 250 “esemplari”.

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0249

Anche Moni Ovadia e Sergio Staino identificano i loro prodotti da salvare.

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240860

Il formaggio favorito dell’attore Giuseppe Battiston (vabbè, è friulano) è invece l’ormai celeberrimo Formàdi Frant, sempre tra i più popolari fra i Presìdi,

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240768

tanto che domenica pomeriggio sembrava fossero passate le cavallette.

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240855

Il prelibato Bitto è un campione, forse l’unico formaggio al mondo in grado di invecchiare dieci anni (!),

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240886

ma da quelle valli lombarde non hanno portato solo il loro prodotto.

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0244

Il classico Castelmagno,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240889

i “vicini” del Monte Veronese di alpeggio,

130919 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0057

con le loro massime filosofiche,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240881

Come molti formaggi è andato a ruba e l’ultimo giorno le scorte si sono addirittura esaurite.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240880

Ma non è stato l’unico.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0327

Sotto il grande tendone che ospita altre specialità le debolezze umane aumentano a dismisura,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0356

chi può resistere a una tale succulenta mozzarella di bufala?

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0360

Gioie dal Salento,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0341

scrigni irpini,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0346

strane torri,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0383

ogni ben di dei dal Lazio,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0370

la locale tuma di pecora delle Langhe, una produzione immaginifica ma molto limitata,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0374

e anche qualche concetto astratto.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0379

Ma si trovano anche prodotti affini, come il formaggio con la bottarga,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0376

o l’aceto balsamico in stato artistico,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0384

e, un’altra delle mie tentazioni favorite,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0335

i cannoli preparati al momento e dalla viziosità allucinante.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0330

Parlando di viziosità, non è da meno la crema di nocciole di Converso, lo storico bar/pasticceria in centro a Bra,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240907

o alcuni pensieri filosofici,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0425

che però poi si traducono in questioni molto concrete.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0427

Bra è una piacevole cittadina,

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0238

dove molti anni fa nacque Slow Food, e prima ancora l’Arcigola,

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0236

grazie al genio di Carlin Petrini, qui sul palco nella prima serata a raccontare storie passate con un amico di sempre,

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240779

di fronte a una platea gremita.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240777

Anche le vetrine delle librerie sono in tema lattiero-caseario,

130919 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0086

ma non solo quelle…

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0417

Ma qui ci troviamo pur sempre a pochi chilometri da Alba.

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0240

Un’esibizione da applausi.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240915

Come quella che va in onda ogni sera nella Trattoria da Francesco,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240925

annunciata da un menù extrasensoriale,

47 130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1250021

il cui retro rimane in tema.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240899

Tra i miei piatti preferiti, il vitello tonnato quasi crudo, gli gnocchi affogati nel formaggio Raschera, l’inaspettata tagliata di scamone in crosta di grissini e la sublime panna cotta, nonché la post chiusura con degli insoliti zuccherini aromatizzati.

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240935

Nella zona del cibo di strada si rispolverano antichi concetti,

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240879

sono le solite fantascientifiche bombette di Alberobello (o Martina Franca?),

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0268

un appuntamento imprescindibile per questo tipo di fiere;

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0271

come raccontato altre volte, sono dei deliziosi fagottini di capocollo di maiale ripieni di formaggio pecorino o vaccino infilzati negli spiedi e cucinati alla brace.

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0311

Per assaggiarli, si creano delle file chilometriche.

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0273

Ma un’altra zona molto gettonata è la Piazza della Birra.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0177

Negli ultimi anni i produttori artigianali di birra sono aumentati a dismisura, ma non è sempre facile trovare i loro prodotti. Qui invece si possono gustare diverse birre favolose.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0183

Tra i (molti) esempi, la veneta San Gabriel (che produce una rossa al radicchio di Treviso…), servita con un bellissimo sorriso,

130919 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0098

alle sperimentazioni del cuneese birrificio Troll,

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0171

alle prelibatezze del Nuovo Birrificio Nicese.

59 130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0179

Nello spazio che ospitava l’ex mercato di Bra,

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0188

si ha la possibilità di assaggiare centinaia di vini selezionati,

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0190

accoppiati a formaggi.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0191

Ma una delle specialità locali è la carne cruda sia sotto forma di battuta,

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0256

o della prelibata salsiccia (rigorosamente cruda) di Bra, qui attorcigliata come la chiocciolina di Slow Food.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0194

Non ci si meraviglia che la piazza della Pizza sia così affollata vista la magia della pizza d’autore,

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240848

ma anche per altri amori,

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0207

che condividiamo completamente.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0208

Un momento di pausa prima dei sapori più esotici.

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240854

A Bra si trova anche una chiesa ortodossa romena,

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0318

sono presenti alcuni produttori Balkan,

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0430

e c’è qualcuno che viene fin qui dalla Repubblica Ceca a cercare formaggi.

130922 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori P1240869

Tra i prodotti più esotici, lo yogurt dei pastori del Pokot occidentale (Kenya),

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0423

a cui viene mescolata della cenere per disinfettarlo e migliorarne il gusto.

130923 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0420

O il latte di cammello dei pastori nomadi Karrayyu, in Etiopia.

130921 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0217

Dallo stesso paese, sicuramente uno dei più incantevoli in Africa, la celebre cerimonia del caffè che affascina tutti i presenti.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0159

È stata proprio un’edizione “indimenticabile”.

130920 Cheese 2013 - Foto Alessandro Gori DSC_0185

Comments

  1. Beh Ale… anche il tuo foto-racconto è davvero entusiasmante!
    Veramente, indubitabilmente, costantemente, succulentemente, fantascientificamente… BRAaaaf!!!

  2. endria™ says:

    Gran bel fotoreportage!

  3. Francesca says:

    Peccato Matteo fosse ammalato… cosa mi sono persa… oltre al mitico Ale! 😉

  4. Indubbiamente hai ingolosito a dismisura i tuoi affezionati lettori, e non solo per i prodotti lattiero-caseari….
    Le prime immagini, con la suggestiva Catena delle Alpi Occidentali, mi hanno fatto ricordare le mie trasferte lavorative piemontesi: tra le varie cime spicca il caratteristico profilo del Monviso che ho ammirato quotidiniamente da Pinerolo nel dicembre 2010.

  5. A gennaio cominciamo la produzione di salami e prosciutti crudi di mangulica

Lascia un commento

*