23 March 2017

Elezioni in Brasile: Dilma al ballottaggio; eletti Romário e Bebeto

Martedì 5 ottobre 2010

Nelle elezioni brasiliane svoltesi domenica scorsa la delfina di Lula nel PT Dilma Rousseff non è riuscita a raggiungere la maggioranza assoluta per la presidenza del paese, ma “solo” il 46,9% (circa 47 milioni di voti). Gli ex calciatori Romário e Bebeto sono stati eletti rispettivamente al Parlamento Federale e al Parlamento dello Stato di Rio de Janeiro [si veda la storia di qualche giorno fa].

Parte delle preferenze che Dilma pensava di ricevere sono state acquisite da Marina Silva, la grande sorpresa di queste elezioni. Candidata del Partido Verde (PV) ed ex Ministra dell’ambiente, Marina ha sommato quasi 20 milioni di voti (19,3%) grazie anche all’appoggio delle chiese evangeliche. Le due donne avevano avuto degli scontri quando Dilma era Ministra delle miniere e dell’energia. Nel ballottaggio del 31 ottobre Dilma se la vedrà con il secondo più votato José Serra (PSDB, 32,6%, ovvero 33 milioni di voti) e probabilmente vincerà senza problemi.

Tra gli ex calciatori, Romário ha ricevuto quasi 150mila preferenze ed è stato il sesto più votato sugli 821 candidati a Rio.

A Bebeto sono bastati soli meno di 30mila voti. Eletti anche tale Varnlei, ex portiere del Beira Mar (!), e Marques, ex attaccante dell’Atlético Mineiro. Trombato invece Vampeta.

Nella lista dei famosi, grande successo per il pagliaccio Tiririca, autore di una campagna sui generis, che ha ottenuto ben 1,3 milioni di voti. Uno dei suoi slogan era «Pior que tá não fica» (peggio di così impossibile).

Lascia un commento

*