26 July 2017

Europa League: Eurogol di Del Piero e Rudņevs; Edmar (brasiliano del Metalist) come Mancini

Sabato 18 settembre 2010

Giovedì scorso la prima giornata di Europa League si è complicata per le italiane, con nessuna vittoria in tre partite.

Il Napoli non è andato oltre uno scialbo 0-0 in casa contro gli olandesi dell’Utrecht e la Samp ha pareggiato 1-1 con il PSV a Eindhoven. La Juve, sotto di 0-2 contro i polacchi del Lech Poznań, ha ribaltato il risultato con due reti di Chiellini tra fine 1t e inizio 2t e un eurogol di Del Piero; poi, allo scadere, pareggio a sorpresa con un’analoga rete da lontano del lettone Artjom Rudņevs, autore di una tripletta.

http://www.youtube.com/watch?v=2ILJ8lroUaw

Ancor più bello il gol visto allo stadio “Puskás Ferenc” (personaggio di cui parleremo più avanti) di Budapest. I padroni di casa del Debreceni (emigrati nella capitale visto che il loro impianto non è omologato) sono stati sotterrato (0-5) dalla compagine ukraina del Metalist di Kharkiv/Khar’kov. Il Metalist è infarcito di brasiliani (quattro), tra i quali Edmar, cresciuto nell’Internacional di Porto Alegre e arrivato in Europa acquistato dal Tavrija di Simferopol’ (Crimea), in cui giocò dal 2002 al 2007.

[Parentesi. Nel 2002, durante un indimenticabile viaggio nella bellissima Ukraina si giocava a calcio nelle piazze di ogni città visitata, quasi tutte ancora adornate dalle statue di Lenin. Proprio in Crimea, nella famosa cittadina di Jalta sul Mar Nero, non lontana da Simferopol’, mi venne scattata la foto qui sotto, una delle più belle in mio possesso.]

Tornando al prode Edmar, nel 2007 venne rilevato dal Metalist di Kharkiv/Khar’kov appunto, club che negli ultimi tre campionati ukraini è arrivato terzo, dietro alle due sempiterne regine Šahtar e Dinamo Kyiv. Il suo stadio alcuni mesi fa è stato rinnovato per ospitare l’Euro 2012.

La seconda delle due reti marcate da Edmar al Debreceni è stata un gioiellino: su calcio d’angolo colpo di tacco al volo nel sette.

http://www.youtube.com/watch?v=OoFCSN9nlBs

È un gol molto simile alla prelibatezza che segnò Mancini in un Parma-Lazio 1-3 del 17 gennaio 1999, molti se ne ricorderanno:

Lascia un commento

*