21 July 2017

L’ultima vuvuzela

Lunedì 12 luglio

I mondiali sono terminati. Come tutti hanno potuto sentire sulla propria pelle, uno dei (pochi) aspetti negativi (anzi, nefasti) è stata la famigerata vuvuzela.

 

Il Sudafrica è stato inondato di questi strumenti di tortura, che venivano anche regalati acquistando altro!

 

Il paese si è spaccato in due: da una parte quelli che soffiavano a pieni polmoni, dall’altra quelli che ne subivano le conseguenze e tentavano in qualche modo di difendersi.

 

La locale Federazione del Rugby ha già fatto sapere che la vuvuzela sarà bandita durante i propri eventi. L’affare è succulento e sicuramente si prepara lo sbarco in Europa dell’odiato pezzo di plastica. Speriamo vivamente che venga proibito anche negli stadi del Vecchio Continente.

Nel frattempo, questo potrebbe essere un uso consono.

Lascia un commento

*