23 January 2021

Archives for Luglio 2009

Perché questo viaggio?

Enemonzo, martedì 14 luglio 2009

Varie “scuse” si sono piano piano aggiunte fino ad arrivare alla decisione di intraprendere questa avventura.

L’obiettivo principale del viaggio è la Georgia. Già nel 2003 c’ero stato, sempre via terra ma con un autobus diretto İstanbul-Tbilisi. Purtroppo non avevo molto tempo a disposizione e non mi potei fermare per strada, né esplorare la regione. Da allora, ogni anno avevo in mente di ritornare almeno in Georgia.

Lì potremo contare sul preziosissimo aiuto del nostro amico Giorgi che ci guiderà alla scoperta del suo fantastico paese, tra montagne misteriose, chiese antichissime e tradizioni millenarie, soprattutto legate al vino. Spero di riuscire a visitare anche gli altri paesi del Caucaso meridionale, incluse le repubbliche non riconosciute (o riconosciute da pochi), per le quali dovrò verificare sul posto la situazione.

Avendo tempo a disposizione, volevo ripetere la dimensione del viaggio via terra, stavolta in treno ed includendo anche alcune località nell’estremo Est della Turchia.

Posteriormente, si è facilmente aggiunta anche la parte balcanica che mi permette di ritornare in Serbia dopo otto mesi e a Sarajevo e a Mostar dopo cinque anni.

Questo viaggio rappresenta anche una scusa per iniziare finalmente un blog, dopo aver subìto per anni le preziose insistenze di vari amici. Se funzionerà, così come il programma radio, potrà essere riproposto in futuri viaggi.

Georgia 2003

L’obiettivo principale di questa spedizione è la Georgia, dove arrivai già nel 2003 sempre via terra, ma con un autobus diretto İstanbul-Tbilisi. Questo è il resoconto di quel primo viaggio, insieme al racconto delle secolari tradizioni legate al vino. [Read more…]

Ringraziamenti

Sono moltissimi gli amici che mi (ci) hanno aiutato, guidato, ospitato, sostenuto in questo viaggio. [Read more…]

La maglietta

Come già accaduto in precedenti occasioni, con Andrea abbiamo pensato ad una maglietta per celebrare questo viaggio speciale. Raffigura un tamadà, colui che nelle tradizioni georgiane dà il ritmo ai lunghissimi ed innumerevoli brindisi:

particolare maglietta sakartvelo

[Read more…]

Trasmissioni radio di Carnia-Caucaso

In questa pagina si possono ascoltare le puntate de Il Torzeòn, Speciale Estate Carnia-Caucaso andate in onda tra agosto e settembre 2009 su Radio Onde Furlane. [Read more…]

Spostamenti e biglietti

Questi gli spostamenti e i biglietti del viaggio fino in Caucaso (estate 2009):

  • Mar 14/7, Enemonzo – Amaro, auto
  • Mar 14/7, 9:15 Amaro – 9:50 Udine, bus, 5 euro
  • Mar 14/7, 13:07 Udine – 13:29 Trieste, treno, 7,05 euro
  • Mar 14/7, 14:00 Trieste- 16:45 Ljubljana [Slovenia], bus, 11,60 euro
  • Mar 14/7, 18:35 Ljubljana – (20:55) 21:15 Zagreb [Croazia], treno, 12,20 euro
  • Mar 14/7, 21:25 Zagreb – 6:39  Sarajevo [BiH], treno, 70,9 kune + 44,1 KM
  • Ven 17/7, 8:15 Sarajevo – 10:45 Mostar, bus, 23 KM
  • Ven 17/7, 18:00 Mostar – (20:30) 21:10 Sarajevo, bus, 18 KM
  • Sab 18/7, 8:40 Lukavica / Istočno Sarajevo – 13:15 Užice [Serbia], bus, 21 KM
  • Sab 18/7, 14:40 Užice – 15:30 Zlatibor, bus, 80 din
  • Lun 20/7, 10:00 Zlatibor – 12:15 Gornji Milanovac, bus, 610 din
  • Lun 20/7, Gornji Milanovac – Boljkovci, auto
  • Lun 20/7, Boljkovci – Gornji Milanovac, auto
  • Mar 21/7, 11:30 Gornji Milanovac – 14:30 Niš, bus, 840 din
  • Ven 24/7, 10:20 Niš – 13:20 Beograd, bus, 790 din
  • Dom 26/7, 6:00 Beograd – 9:00 Golubac, bus, 700 din
  • Dom 26/7, Golubac – Beograd , auto
  • Gio 30/7, Beograd – Zasavica – Beograd, auto
  • Dom 2/8, Beograd – Petrovici – Beograd, auto
  • Mer 5/8, Beograd – Kovilj – Salaš 137 – Novi Sad – Beograd, auto
  • Gio 6/8, Beograd – Topola & Oplenac – Gornji Milanovac – Guča, auto
  • Dom 9/8, Guča – Kragujevac – Beograd, auto
  • Lun 10/8, 7:52 Beograd – (17:40) 18:45 Sofija [Bulgaria], treno
  • Lun 10/8, 19:10 Sofija – İstanbul Sirkeci [Turchia] 11/8, treno, le due tratte 4549 din
  • Gio 13/8, 8:00 İstanbul Haydarpaşa – (14/8, 20:08) 15/8 0:30 Kars, treno (letto), 75 lire TR
  • Sab 15/8, Kars – Doğubayazıt: auto noleggiata
  • Dom 16/8, Doğubayazıt – Kars –Ani –Kars: auto noleggiata, 130 lire TR i due giorni (in 4)
  • Lun 17/8, 10:00 Kars – Posof, dolmuş, 20 lire TR
  • Lun 17/8, 12:30 Posof – 20:00 Tbilisi [Georgia], bus, 25 US$
  • Mar 18/8, Tbilisi – Gori – Mtskheta – Tbilisi, auto
  • Mer 19/8, Tbilisi – David Gareji – Sighnaghi – Gurjaani, auto
  • Gio 20/8, Gurjaani – Tbilisi, auto
  • Ven 21/8, Tbilisi – Zugdidi – Etseri – Mulakhi (Svaneti), auto
  • Sab 22/8, Mulakhi – Zabiani – Mulakhi (Svaneti), auto
  • Dom 23/8, Mulaghi – Mestia – Ushguli (Svaneti), auto
  • Lun 24/8, Mestia – Chokhatauri (Guria), auto
  • Mar 25/8, Chokhatauri – Kutaisi – Bagrati – Gelati – Mtskheta – Tbilisi, auto
  • Mer 26/8, Tbilisi – Ananuri – Gudauri – Kazbegi – Tbilisi, auto
  • Ven 28/8, 21:50 Tbilisi – 29/8, 5:50 Zugdidi, treno (letto), 15 lari
  • Sab 29/8, Zugdidi – Rukhi, taxi, 8 lari
  • Sab 29/8, frontiera Abkhazia – Gali, autostop (camion)
  • Sab 29/8, Gali (Abkhazia) – Sukhumi, maršrutka, 2h30, 10 lari
  • Dom 30/8, Sukhumi (Abkhazia) – Novi Afon, maršrutka, 45min, 50 rubli
  • Dom 30/8, Novi Afon – Sukhumi, maršrutka, 45min, 50 rubli
  • Mar 1/9, Sukhumi – Gali, maršrutka, 2h30, 150 rubli
  • Mar 1/9, Gali – frontiera Abkhazia, taxi, 500 rubli (in 2)
  • Mar 1/9, Rukhi – Zugdidi, taxi, 10 lari
  • Mar 1/9, 21:40 Zugdidi – 2/9, 6:50 Tbilisi, treno (cuccetta), 11 lari
  • Sab 5/9, Tbilisi – Mtskheta – Tserovani – Odzisi – Tbilisi, auto
  • Dom 6/9, Tbilisi – Erevan [Armenia], maršrutka, 5h (1h frontiera) 30 lari
  • Mar 8/9, Erevan – Stepanakert (Nagorno Karabakh), maršrutka, 6h, 5000 AMD
  • Ven 11/9, Stepanakert – Erevan, maršrutka, 6h, 5000 AMD
  • Sab 12/9, Erevan – Tbilisi, maršrutka, 5h (1h frontiera), 6500

Ritorno:

  • Dom 13/9, 4:05 Tbilisi – 5:55 Praha 15:05 – 16:50 Venezia, aereo, 320 euro
  • Dom 13/9, aeroporto Venezia – Mestre stazione, 3 euro
  • Dom 13/9, (17:16) Mestre – (18:56) Udine, treno, 8 euro
  • Dom 13/9, 19:45 Udine – 21:05 Villa Santina, bus
  • Dom 13/9, Villa Santina – Enemonzo, auto

Via terra dalla Carnia al Caucaso

Domenica 12 luglio 2009

Quest’estate il progetto è bellicoso: un viaggio di circa due mesi senza prendere aerei, partendo dalla Carnia per arrivare fino in Caucaso. Come meta finale vorrei raggiungere Bakı (Azerbaigian) sulla riva del Mar Caspio, sempre che riesca ad arrivarci.

L’avventura inizia martedì 14 luglio.

Il percorso è nettamente diviso in due, quasi a metà: la prima parte balkan in avvicinamento al festival di Guča (6-9 agosto), e la seconda in movimento (più o meno) lineare da Beograd al Caucaso (dal 10 agosto in poi): allora sarò accompagnato per la maggior parte del tempo da alcuni amici, con cui ci concentreremo soprattutto sulla Georgia (Sakartvelo).

Spero poi di passare in Armenia e, se possibile, raggiungere successivamente Bakı, la capitale dell’Azerbaigian sul Caspio.

Proprio dal 10 agosto, con l’inizio della seconda parte, cominceremo anche una serie di collegamenti telefonici con Radio Onde Furlane per raccontare come va il viaggio, dove e con chi mi trovo, qualche storia divertente, situazioni vissute, aspetti storici, culturali ed enogastronomici.

Tenteremo di realizzare cinque collegamenti alla settimana (da martedì a sabato) che andranno in onda nel contenitore mattutino A tôr a tôr. La precarietà è una delle caratteristiche fondamentali del viaggio, di conseguenza non sempre la comunicazione sarà possibile

Il tragitto è accompagnato da questo spazio in cui, quando è possibile, vengono inseriti aneddoti, storie, foto, video e tutte le puntate della trasmissione.