25 July 2017

La visita di Tadić vista dalla Krajina: Gotovina e Severina

Venerdì 5 novembre 2010

Durante il ponte ci trovavamo in Croazia, ma in Krajina, il territorio dell’entroterra della Dalmazia in cui fino al 1995 vivevano popolazioni serbe, fuggite a seguito della famigerata Operazione Oluja (Tempesta). In un villaggio croato a ridosso dei paesini serbi fa bella mostra di sé una gigantografia di Ante Gotovina, ex integrante della Legione Straniera e Generale dell’Esercito croato, eroe per molti suoi connazionali e ricercato per quattro anni dal Tribunale Internazionale dell’Aja per crimini contro i civili serbi, proprio durante Oluja.

Pur trovandosi in una situazione migliore rispetto a Romania e Bulgaria, la Croazia ha subìto un arresto al processo di adesione all’Unione Europea proprio a causa di Gotovina (ovvero per la non collaborazione del suo governo). Finché, probabilmente dopo un accordo segreto, il 7 dicembre 2005 Ante riapparve come dal nulla in un ristorante di Tenerife (?!) e venne filmato mentre veniva arrestato dalla polizia spagnola durante una cena. Il video è stato successivamente rimosso da Youtube, dove ancora rimangono solo le scene posteriori:

In tutto questo fervore di scuse chissà se arriveranno anche quelle dei rappresentanti croati per Oluja, per Mostar o altri episodi simili…

Intanto, la storica visita di Tadić si stava preparando anche attraverso articoli su giornali e riviste croati che abbiamo notato nelle soste in caffè e konobe varie.

In un’intervista di qualche giorno prima, Tadić si dichiarava vicino al popolo croato spiegando che ascolta anche la musica dei vicini, soprattutto le canzoni di Severina Vučković, la stella della musica croata originaria di Spalato.

Qui Seve in tutto il suo splendore canta Gas, Gas accompagnata (?) da Bregović (la canzone è firmata da lui) alla “Beovizija” della TV serba di quest’anno; suonano anche i trubači che Goran si porta sempre dietro e che avranno inorridito i puristi croati.

Nel 2004 la malcapitata Severina è rimasta invischiata in uno scandalo a causa di un video casalingo che, non si sa come, è finito su internet. Sembra che prima di allora Seve si dichiarasse fervente cattolica, ma nel filmato appariva in scene di sesso estremo con l’uomo d’affari erzegovese Milan Lučić, allora sposato. Quelle piccanti immagini vennero immediatamente scaricate dalla rete in tutti i Balcani e il video, suo malgrado, divenne uno dei più visti della stagione.

Comments

  1. luca R. says:

    Una gigantografia di Ante Gotovina in Croazia l’avevo trovata anch’io nell’ottobre 2007 esattamente sopra Spalato in direzione del confine con la BiH che porta a Livno. L’arresto era già stato effettuato e non era stata messa “alla buona” da ignoti, ma con tanto di pali e sostegni ben fatti.
    LR

Lascia un commento

*