17 February 2020

Archives for Giugno 2010

Nebo se otvorilooooooo!!! I miracoli esistono

Nelson Mandela Bay Stadium, Port Elizabeth, venerdì 18 giugno

È stata una giornata storica. Solo con gli anni potremo ragionare in prospettiva a quello che è successo oggi e solo pochi potranno affermare «io c’ero».

[Read more…]

In viaggio verso Sudest

Da Joburg a Port Elizabeth, giovedì 17-venerdì 18 giugno

Dopo ben otto giorni in cui ero (quasi) diventato sedentario, prossimamente avrò il piacere di saltare come una trottola lungo l’intera fascia orientale del paese, in poco tempo e con combinazioni assurde. Tutta colpa del calendario delle “mie” squadre e, lo ammetto, anche colpa mia che ho comprato i biglietti!

[Read more…]

L’Argentina convince

Soccer City, Soweto, giovedì 17 giugno

Anche stavolta, a causa di alcuni imprevisti, arrivo tardi allo stadio e non riesco a trovarmi con il gruppo di “miei” argentini che vedranno la partita da un’altra tribuna.

[Read more…]

Gli unici due problemi e mezzo

Joburg, mercoledì 16 giugno

Dopo otto giorni a Johannesburg, domani parto verso Port Elizabeth. Finora è andato tutto bene. L’entusiasmo della popolazione è alle stelle, l’ambiente bellissimo, tutti ti aiutano e vogliono partecipare alla festa.

Incubo vuvuzela a parte, finora ci sono stati solo due problemi (e mezzo).

[Read more…]

Sui blog di amici

Mercoledì 16 giugno

Oggi sul blog abbiamo superato addirittura le visite del primo giorno. Non male; si vede che i Mondiali tirano. Un ringraziamento anche agli amici che stanno promuovendo questo blog.

Altri due blog hanno segnalato AleMondiAle, com’era già capitato per Via terra dalla Carnia al Caspio dell’anno scorso (che, come si sa, non seguiva esattamente l’attualità).

[Read more…]

Fine del primo giro

Joburg, mercoledì 16 giugno

Questo pomeriggio le ultime partite del primo giro hanno visto coinvolti anche i giocatori dell’Udinese che non erano ancora scesi in campo, el Niño Maravilla Alexis Sánchez (che una volta ancora ha dimostrato che gli manca l’ultimo spunto) e Mauricio Isla, entrambi con il Cile vittorioso contro l’Honduras (1-0) e Gokhan Inler, protagonista con la Svizzera della sorpresa più grossa di questo scorcio di campionato: gli elvetici hanno sconfitto la Spagna Campione d’Europa, data alla vigilia tra le favorite, per 1-0, colpendo anche un palo allo scadere.

[Read more…]

Il Museo dell’Apartheid

Joburg, mercoledì 16 giugno

Conturbante il Museo dell’Apartheid che abbiamo visitato oggi. Non lontanissimo dal “Soccer City Stadium”, sede della partita inaugurale e della finale, nei pressi di Soweto.

[Read more…]

Un nuovo eroe

Ellis Park Stadium, Joburg, martedì 15 giugno

[Read more…]

Vergogna RAI

Lunedì 14 giugno

Molti amici mi scrivono lamentandosi per l’ennesima volta della RAI. Immagino che se mi trovassi in Italia sarei disperato: come si può trasmettere solo le partite serali dei Mondiali, lasciando fuori tutte le altre (a parte la Nazionale)?! Forse l’Italia è l’unico paese al mondo in cui bisogna pagare per vedere i Mondiali: una vergogna! Ovviamente se la RAI affonda sempre di più per i concorrenti (leggi Mediaset) è una pacchia.

Qualcuno però in FVG è più fortunato: captando come ai bei tempi il segnale di TV Koper/Capodistria (che trasmette tutti gli incontri) risolve il problema con delle scorpacciate calcistiche italo-slovene. Dalle notizie che mi arrivano, il nostro idolo supremo, il miglior telecronista in lingua italiana (e non solo), non è ancora sceso in campo: ti aspettiamo Sergione Tavčar!

Passo falso dell’Italia e una sorpresa

Joburg, lunedì 14 giugno

Dopo l’ennesima sorpresa del pomeriggio con il Giappone che ha battuto 1-0 il Camerun di Eto’o (Honda al 39’), anche l’Italia è rimasta impantanata all’esordio e non è andata oltre il pareggio contro un rognoso ma modesto Paraguay.

Come si temeva, purtroppo Lippi ha lasciato inizialmente in panchina l’idolo Di Natale, secondo miglior goleador dell’anno in Europa dietro a Messi.

[Read more…]